Primo Cammino Inclusivo In Calabria. Ciechi e Ipovedenti sul Sentiero dell’Inglese.

236

 

Un gruppo di 17 persone tra cui ciechi e ipovedenti percorrerà il Semntiero dell”Inglese da Pentidattilo a Staiti.

 

Verranno da tutta Italia i partecipanti di questa iniziativa organizzata da NoisyVision e la Compagnia dei cammini. Alcuni di loro sono ciechi altri ipovedenti e insieme ad altri camminatori senza disabilità visive percorreranno il sentiero dell’Inglese

Il territorio è quello dell’Aspromonte ricco di storia e tradizioni, e quell’inglese e’ Edward Lear, che nel 1847 percorse a piedi la Calabria accompagnato da una guida e da un asino, 

Il gruppo  seguirà le sue orme,  da paese a paese lungo sentieri nella natura, insieme alla guida, Andrea Laurenzano, che qui è di casa. Attraverseranno ambienti unici come le fiumare e i “giardini” di bergamotti, visiteranno i piccoli borghi di quest’angolo d’Italia dove vive una comunità che parla ancora la lingua di Omero e che conserva usi e tradizioni secolari: i greci di Calabria.

Un Aspromonte diverso da quello descritto dalle cronache, con la sua gente che oggi insiste per ricercare e credere nuovamente nelle proprie origini. Una continua scommessa, un compromesso fra ciò che è stato, ed è andato perso, e il forte senso di rivincita e di orgoglio nato nella consapevolezza di una ricchezza vasta fatta di lingua, saperi, profumi, musica e danze.
Un patrimonio inesauribile che coniuga natura, cultura e uomini di oggi.

Ci sono tutti gli ingredienti per una vera immersione sensoriale che consentirà anche a chi non vede di vivere profondamente questa esperienza.

“È questo il nostro modo di stare insieme, di conoscere il territorio” racconta Dario Sorgato, presidente e fondatore di NoisyVision “abbiamo scelto la natura come contesto ideale per veicolare il nostro messaggio. Il cammino come strumento di inclusione sociale”.

I Cammini inclusivi sono viaggi a piedi di diversi giorni pensati per un gruppo di persone che comprende anche disabili sensoriali, ovvero persone cieche, ipovedenti e ipoudenti. Nessuna differenza, siamo tutti in viaggio, insieme, per condividere un pezzo di strada. 

Dopo diverse esperienze in tutta Italia e nel mondo è arrivato il momento di arrivare nel punto più a sud dello stivale, in Calabria con iniziative che cercano di avvicinare le persone e di offrire opportunità a chi vive in condizioni svantaggiate.

“Sarà in vero onore condurre questo gruppo nelle terre a me care e familiari” spiega Andrea Laurenzano, guida ambientale escursionistica della Compagnia dei Cammini.

“Sarà anche per me un’opportunità per scoprire in modo nuovo il mio territorio e una bella sfida”.

Il progetto dei cammini inclusivi di NoisyVision e in articolare quello in Calabria, saranno un i temi di un incontro chiave per la costruzione della Rete Regionale per il Disability Calabrese.

L’evento di presentazione e confronto aperto al pubblico  si terrà  il 15 Marzo alle 18 presso la sede della sezione ANPI Ruggero Condò, via Pio XI 94, Reggio Calabria.

Inoltre i camminatori incontreranno la comunità anche al termine della prima tappa, il giorno 17 Marzo ore 18 a Bagaladi, sala consigliare del Comune.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.