In montagna siamo tutti uguali. In cammino tra Bologna e Firenze

1.0k

Era il maggio 2016 quando 12 ipovedenti partivano da Bologna verso firenze con l´intento di colorare il mondo di giallo, per renderlo piú visibile e accessibile.
La storia di quell´avventura é diventata un film, che potete vedere per intero qui.
Come si sente nel film, il desiderio era quello che il messaggio venisse colto dalle istituzioni e non solo, per rendere accessibili altre cittá, altri percorsi.
AppenninoSlow (un consorzio misto pubblico privato che opera in prevalenza sul crinale Tosco-Emiliano nel settore del turismo lento e sostenibile) ha realizzato il nsotro desiderio: quello di rendere possibile che anche altri non vedenti e ipovedenti potessero vivere un´avventura accessibile e sicura.

É nato il progetto “In montagna siamo tutti uguali”  che è stato premiato dal MiBact (Ministero dei Beni Culturali e Turismo) e da Invitalia come progetto innovativo per la promozione delle aree montane.

Anche se le differenze individuali sono ció che ci rende unici, il desiderio é quello di eliminare le barriere fisiche e le limitazioni sensoriali e offrire a tutti la possibilitá di godere delle bellezze culturali, paesaggistiche, gastronomiche della Via degli Dei.

Se sei non vedente o ipovedente questa é un´occasione che non puoi perdere. Il percorso é impegnativo ma non difficile e soprattutto sarai affiancato da guide e volontari preparati per assisterti al meglio e durante tutto il percorso.
Avrai l´opportunitá di godere della natura, della compagnia di nuovi amici, delle prelibatezze della cucina dell´Emlia e della Toscana. Conoscerai la storia e la cultura di quei luoghi, ma soprattutto vivrai un´avventura che rimarra per sempre un ricordo indelebile. Siamo certi che le persone e le sensazioni che incontrerai lungo il percorso saranno il tesoro che passo dopo passo porterai lungo il cammino.

A questo link trovi tutte le informazioni, ma non esitare a contattarci, saremo lieti di rispondere a tutte le tue domande.
Che fai? sei ancora li seduto?
È ora di cominciare ad allenarsi, di preparare lo zaino.
È ra di partire!

 

 

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.