Color InSight, il viaggio della prima edizione si conclude nel segno del verde.

90

…arriverà così Dicembre e ci tufferemo nel Verde, il colore della Natura e anche dell’albero di Natale. Caldi nei nostri cappotti e con un bicchiere di Vin brulè in mano, racconteremo di quei viaggi che sono ricerca di sé, dei cammini che servono per ritrovarsi e diventare migliori dentro e con gli altri. Perché scoprire significa scoprirsi e riscoprirsi.

Eccoci arrivati all’ultimo mese dell’anno che è anche l’ultimo colore del nostro arcobaleno e l’ultimo episodio di questa edizione di Color InSight.

Forse il giro di connessioni che dal verde porta al viaggio può sembrare un po’ macchinoso, ma per noi che siamo dei viaggiatori che prediligono i piedi e la Natura viene spontaneo associare al viaggio panorami verdeggianti.

Come ha scritto Lucia Armano, una dei soci che hanno collaborato attivamente alla realizzazione di questo progetto, il tema del viaggio si addice particolarmente a quest’ultimo episodio di Color InSight, perché di fatto si é trattato di un viaggio di per sé.
Un viaggio tra i colori dell’arcobaleno, un viaggio attraverso diverse tematiche, un viaggio anche di scoperta personale, proprio perché abbiamo imparato qualcosa di nuovo su argomenti diversi, abbiamo conosciuto persone nuove, approfondito vecchie amicizie.
Insomma, ci sono davvero tutti gli elementi per poter dire che questo progetto é stato un viaggio.

Sarà  questo il cappello introduttivo della diretta di Venerdi 18 Dicembre ore 19 sulla nostra Pagina Facebook e sul nostro Canale YouTube (cicca qui per accedere al link della diretta).

Dario Sorgato, presidente di NoisyVision, che ha tenuto la regia anche degli episodi precedenti (guardali qui) racconterà brevemente di come la sua esperienza di viaggio sia stata necessaria nel percorso di accettazione della Sindrome di Usher fino alla scelta di fondare NoisyVision Onlus come tappa intermedia di questo viaggio.

Ha senso parlare di viaggio in questo periodo in cui siamo tutti costretti a casa? Per la propria trasformazione e viaggio interiore é necessario lo spostamento?

E’ questa la domanda che porremmo al nostro ospite Riccardo Serventi Longhi,

Appassionato di Yoga, Riccardo ha acquisito la conoscenza di questa antica scienza grazie all’incontro con diversi maestri fra cui Jayadev Jaerschky, Shivaraja Deva, Antonio Nuzzo, Moiz Palaci, Renata Angelini, Willy van Lysebeth, Shivani Lucky, Piero Vivarelli, con i quali ha sperimentato diversi stili di approccio allo Yoga. Fondamentale è stato però l’incontro con l’Ananda Yoga conseguendo l’abilitazione all’insegnamento attraverso la Yogananda Academy.
Riccardo è anche attore e regista di teatro, con cui ha l’opportunità di sperimentare e interpretare diverse “vite”, così come nel quotidiano ognuno interpreta i diversi aspetti della propria personalità/ego, arrivando infine alla comprensione che tutto è “uno”, quell’unione che è l’essenza stessa dello Yoga.

Seguiranno le testimonianze di due soci che parleranno di come il cammino con NoisyVision sia stato occasione di un viaggio interiore e scoperta.

Infine chiuderemo questo episodio con un brindisi tra tutti i membri della fantastica squadra di lavoro che ci ha accompagnati a spasso sull’arcobaleno.
Speriamo che anche voi, da casa, vorrete brindare con noi.

Saremmo molto felici se a concludere questo viaggio ci fossi anche tu, con un semplice commento, un saluto, per farci sapere che hai viaggiato con noi e che, in qualche modo, anche tu hai scoperto qualcosa di nuovo.

“auto”>

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.