Non è tutto Rosa e Margherita. È anche giallo.

di
14 giugno 2022
  1. Dal 24 al 30 Giugno due disabili sensoriali cercheranno di raggiungere la capanna Margherita, il più alto rifugio d’Europa, sulla punta Gnifetti del massiccio del Monte Rosa a 4554 metri!

Pompea Fiorini e Dario Sorgato amano camminare, amano la montagna. A fine giugno tenteranno di raggiungere la Capanna Regina Margherita, coscienti che non è tutto rose e fiori.

Lei è cieca, lui è sordocieco.
Dario è originario di Padova, Pompea abita a Roma. Si sono conosciuti in uno dei cammini organizzati da NoisyVision Onlus, associazione fondata dallo stesso Sorgato, con sede a Sant’Angelo di Piove, in provincia di Padova.

Giallo è il colore che contraddistingue tutti gli eventi di NoisyVision. E’ il colore che gli ipovedenti vedono meglio ma anche il veicolo dei valori associativi: positività, ottimismo, energia, gioia nel segno dell’inclusione social. E’ tutto racchiuso in un hashtag: #YellowTheWorld, coloriamo il mondo di giallo.
Dario dopo aver portato la bandiera gialla sul monte Everest nel 2015 (in solitaria) e sull’Etna nel 2017 (con Anna Barbaro, medaglia d’argento al Triathlon paraolimpico Tokyo 2020), l’ha fatta portare a dozzine di persone lungo diversi cammini inclusivi in tutta Italia.
Questa volta l’idea di raggiungere la punta Gnifetti nasce da Pompea durante uno dei cammini parlando con la guida escursionistica Diletta Zanella, che vive e lavora sotto il Monte Rosa. Sin da subito ha voluto coinvolgere l’associazione per dare continuità ai valori che condivide.
L’impresa farà da cassa di risonanza per portare alla ribalta la consapevolezza che le difficoltà della vita di chi vive una limitazione sensoriale sono tante. Ci sono centinaia, migliaia di persone che vivono la condizione di disabili sensoriali e quotidianamente devono confrontarsi con diagnosi impietose e sfidare i limiti imposti dalla società. Quelli strutturali che compromettono l’accessibilità e quelli sociali, che relegano le persone con disabilità ai margini di un sistema troppo veloce e competitivo.

I giochi di parole tra colori e fiori che si intersecano con questo evento sono tanti: Rosa, Margherita, Giallo. Si aggiungono le citazioni da “Il PIccolo Principe” dove rosa e occhi sono protagonisti al pari della volpe, che dice:

“… quello che cercano [gli uomini] potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po’ d’acqua. Ma gli occhi sono ciechi. Bisogna cercare col cuore!”

Cercheranno sul Rosa e sui ghiacciai, insieme. Ma il rosa è anche il colore femminile per eccellenza, che piaccia o no. Se il giallo veicola i valori di inclusione sociale, il rosa diventa il colore per dire che Pompea è la prima donna cieca italiana a tentare questo tipo di impresa. Il messaggio è lo stesso: con adeguata preparazione ma soprattutto con la determinazione si possono realizzare i propri sogni, siano essi tra i fiori più alti o nel giardino di casa.
Ad accompagnare Sorgato e Fiorini ci saranno due Guide Ambientali Escursionistiche Diletta Zanella e Fabrizio Teodori.
La Zanella ha già avuto esperienze di cammino con NoisyVision e si è occupata di tutta l’organizzazione logistica della spedizione sul Monte Rosa. Si è creata così una cordata di professionisti che stanno rendendo possibile questo progetto
Infatti si dovranno fare i conti con l’aria sottile, la bassa pressione, il ghiaccio, il freddo e l’imprevedibilità delle condizioni metereologiche. Tutti fattori che potrebbero frenare la cordata. Amare la montagna vuol dire anche rispettarla e saper anche rinunciare. Se non si tratta di gara o di sfida, sapranno tornare indietro senza il sapore della sconfitta.

Guideranno la cordata due guide alpine di Alagna, Giancarlo Crotta e Tiziano Bertoncini.

Il giorno 26 Giugno i camminatori incontreranno gli organizzatori di AMA-bilmente legato alla corsa AMA da Alagna alla Capanna Margherita.
….

Puoi sostenere NoisyVision Onlus con una donazione al seguente
IBAN: IT92M0306909606100000156980
Oppure tramite PayPal al link https://www.paypal.com/paypalme/NoisyVisionOnlus

Con il contributo di GAL montagne Biellesi, valli di Lanzo e Canavese con il progetto “Mesente, Montagna per Tutti”, Wool Travel Experience.

Con il patrocinio di:
Ente gestione aree protette Valle Sesia,
Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti di Novara,

Rewoolution di Reda, Dolci Modi di Modesta di Filippo, ErrebiPromo SRL Abbigliamento Personalizzato, Salewa

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked*

The field is required.

Share
Share

Articoli recenti

di
NoisyVision
16 novembre 2022
di
NoisyVision
7 novembre 2022
di
NoisyVision
31 ottobre 2022
di
NoisyVision
27 ottobre 2022