Dirette Facebook: NoisyVision scrive una pagina di storia dell’inclusione e accessibilità.

147

Durante la quarantena e l’isolamento le dirette Facebook hanno spopolato. Le hanno fatte davvero in tanti, tantissimi. Forse troppi.
Ad un certo punto sembrava fossero più le dirette che gli ascoltatori.
Tuttavia sono state e sono un modo per diffondere il messaggio di ciò che si fa e in alcuni casi un puro Intrattenimento sia per chi le trasmette che per chi le segue.

Un modo per stare insieme ai proprio amici e/o follower e creare dei contenuti che hanno una forma di interazione, seppure non verbale (avevamo tentato gli interventi telefonici in diretta, ma l’audio era pessimo)
Anche NoisyVIsion si è fatta prendere dall‘entusiasmo e ne abbiamo fatte diverse, seguendo due filoni.

Gli aperitivi in gallo, Yellow Happy Hour, nati proprio come puro intrattenimento, per condividere un drink con i soci e gli amici, che si sono poi evoluti in vere e proprie trasmissioni tra la televisione e la radio, con ospiti e tematiche sempre diverse e interessanti, dalla poesia all’arte accessibile, dalla tecnologia al personaggio pubblico.
Infatti Giovedì 30 Aprile abbiamo ospitato Annalisa Minetti, in una puntata davvero ricca di contenuti, nati dalle esperienze personali.
(Guarda la diretta qui)

Il secondo filone tematico riguarda i Cammini per Tutti, che sono una delle attività principali della nostra associazione.
Per contribuire alla campagna #IoCamminoInItalia NoisyVision e Free Wheels si sono unite con una stretta di mano virtuale dei rispettivi fondatori, Dario Sorgato e Pietro Scidurlo, che hanno coinvolto diversi ospiti per parlare di cammini accessibili, di inclusione sociale e di diversità, sotto angolature a tutto campo.
Dai cammini con i ragazzi autistici di Nino Guidi lungo la Via del Volto Santo, alla via Romea Germanica, dalle esperienze di Anna Rastello e il Cammino di Marcella alla comunity di Cammini d’Italia, per arrivare fino ai bambini e alle donne.
Insomma, un approccio trasversale che parte dalle esperienze di cammino con disabilità  di Dario e Pietro, rispettivamente nel mondo dei ciechi e ipovedenti e in quello del cammino su handbike.

Ma torniamo agli Yellow Happy Hour.

Possiamo dire con orgoglio che abbiamo gettato le basi per delle dirette facebook uniche, che trasmettono inclusione non solo nei contenuti ma anche nelle modalità.

Infatti la diretta con Annalisa Minetti è stata tradotta in Lingua Italiana dei Segni da Monica Renna, e sono stati attivati i sottotitoli automatici sia su Facebook che su Youtube.

Il prossimo appuntamento sarà Sabato 9 Maggio per un incontro precedenti.

Parleremo ancora di arte, come abbiamo fatto con Rosa Garofalo, parlando di DescriVedendo, ma questa volta con due veri artisti.
Felice Tagliaferri, scultore cieco di fama internazionale e Simona Atzori, ballerina, pittrice e scrittrice priva di braccia.
Conduce Dario Sorgato, ipoacusico e ipovedente a causa della Sindrome di Usher.
La diretta sarà tradotta in Lingua Italiana dei Segni da Monica Renna e per l’occasione proveremo a fornire anche i sottotitoli automatici simultanei.

Non ci sembra di esagerare se diciamo che questo è un evento storico, che in questo periodo virtuale, getta le basi per un approccio ai contenuti mediatici senza precedenti.
Le storie che Felice e Simona, amici da molto tempo, ci racconteranno saranno uniche. Forse le loro storie personali individuali sono note, ma questa combinazione è irripetibile.
Le registrazioni, come tutte, le altre, saranno disponibili sui nostri canali, ma crediamo sia un’occasione dove far sentire la prorpia voce tramite i commenti in diretta, fare domande agli artisti e poter dire, io c’ero. A distanza, io c’ero.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.