NaviLens, un sistema di guida pionieristico e universale per persone non vedenti e ipovedenti

148

Nel nostro post App e dispositivi per non vedenti e ipovedenti abbiamo elencato diverse opzioni che possono aiutare le persone non vedenti nella mobilità e navigazione, ma riteniamo che quello che leggerete di seguito sia uno dei sistemi più efficaci e a basso costo per rendere le informazioni accessibili per tutti.

Quando sbarchiamo in un aeroporto, entriamo in un centro commerciale o arriviamo in una stazione ferroviaria, tutti noi cerchiamo segnali visivi che ci guidino dove vogliamo andare. Grazie a NaviLens, anche le persone con disabilità visive saranno in grado di orientarsi in queste situazioni in modo autonomo e semplice.

Azioni comuni e apparentemente semplici come localizzare il bagno in uno spazio pubblico, sapere quale autobus è appena arrivato alla fermata o andare alla sala partenze di un aeroporto o alla reception di un hotel sono impossibili da fare autonomamente per una persona con disabilità visiva se non si conosce quell’ambiente. Per risolvere questa situazione e far sì che i non vedenti si comportino in queste situazioni allo stesso modo degli altri, la società di soluzioni tecnologiche Neosistec ha coinvolto un team di professionisti per diversi anni. Il risultato di questo lavoro è NaviLens, un sistema pionieristico di segnaletica, con un carattere universale, che rende più facile l’ orientamento per le persone non vedenti o ipovedenti semplicemente con un leggero movimento della mano in cui tengono il loro smartphone.

NaviLens è un sistema che, tramite alcuni segnali posizionati nei punti giusti, consente ai non vedenti di rilevarli con il proprio telefono. Ognuno di questi segni indica, con segnale sonoro, in quale direzione si dovrebbe andare e qual è la situazione della persona rispetto al poster indicatore, oltre a contenere informazioni di ogni genere. Il sistema è costituito da etichette con codici colore simili a codici a barre o codici QR posizionati nei punti che si desidera identificare o in cui si desidera inserire informazioni rilevanti per l’utente. Questi codici vengono letti da un’applicazione che utilizza la fotocamera del dispositivo mobile. Le informazioni ottenute da ciascuna etichetta sono lette a voce. Il sistema consiste in un’applicazione web con cui sono progettate e gestite le etichette e un’app mobile per leggerle. È un prodotto a basso costo che non ha quasi bisogno di manutenzione. L’applicazione funziona su qualsiasi dispositivo mobile ed è completamente accessibile.

NaviLens è stato sviluppato da un team di 20 esperti Neosistec che hanno lavorato al progetto negli ultimi cinque anni con un altro team dell’Università di Alicante ed è stato testato dal centro di ricerca ONCE CIDAT. Il programma è stato anche premiato con il Connecting for Good Award della Fondazione Vodafone.

NaviLens Tag

Secondo Javier Pita, CEO di Neosistec, il grande vantaggio di questi codici è che possono essere letti a distanze molto maggiori rispetto ai tradizionali sistemi di codice. “Ad esempio nel caso dei codici QR, devi sapere dove sono per essere in grado di leggerli e devi metterli a fuoco al centro della fotocamera del dispositivo mobile, che presenta molte difficoltà per una persona cieca, quindi, abbiamo creato un codice completamente nuovo, che non è necessario mettere a fuoco, che può essere letto a una distanza 12 volte maggiore di un codice QR e con un mirino grandangolare della fotocamera. Tutte queste configurazioni consentono agli ipovedenti di ‘cacciare’ ‘il codice in un modo molto semplice e quindi accedere alle informazioni che contiene’.

Negli ultimi mesi, diverse città spagnole hanno visto centinaia di adesivi sparsi con colori vivaci stampati su uno sfondo nero, nelle stazioni ferroviarie, muri, negozi e scale mobili e in molti altri punti.

I codici vengono letti grazie a un’app gratuita per l’utente, specificamente progettata per migliorare l’autonomia dei non vedenti durante lo spostamento in città. L’utente solleva il telefono e la fotocamera rileva i codici. Quindi, agitando il polso si attivano i dettagli contenuti in ciascuna etichetta. In questo modo è possibile ricevere informazioni dettagliate su trasporti pubblici, strutture e possibili ostacoli che costituiscono possibili pericoli per i non vedenti.

Questa tecnologia è in fase di espansione. Per ora, è già nel sistema di metropolitana e autobus di Barcellona e nella rete di trasporti di Murcia. Ma presto ce ne saranno altri. NaviLens sarà una rivoluzione universale.

Etichette gratuiti NaviLens per uso personale. Come scaricarle e usarle.

NaviLens, un’app che rende più semplice per le persone con disabilità visive accedere alle informazioni tramite codici QR colorati, ha una nuova funzionalità disponibile per gli utenti per scaricare eticehtte per uso personale. Fino ad ora queste etichette erano disponibili in spazi pubblici come le stazioni ferroviarie. In questa nuova funzionalità, i codici forniti sono vuoti affinché gli utenti possano registrare qualsiasi informazione sugli oggetti nel loro ambiente. Gli sviluppatori hanno creato etichette di diverse dimensioni che possono essere adattate alle esigenze della lettura remota. Inoltre, sono stampabili e facilmente staccabili.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.