Da Bologna a Firenze per #YellowTheWorld

71

dario

da Il Mattino di Padova

Due amici in viaggio a piedi per allargare la mappa internazionale di infastrutture accessibili agli ipovedenti

SANT’ANGELO DI PIOVE. Un viaggio a piedi da Bologna a Firenze lungo l’antica “via degli Dei”, da percorrere in sette giorni, per censire con un “like” giallo luoghi, insegne e infrastrutture accessibili alle persone ipovedenti. “Yellow the word” è il nome della campagna di sensibilizzazione che vede in prima linea Dario Sorgato e Donato Di Pierro. 37 anni, santangiolese, fondatore del network NoisyVision il primo; 38 anni, imolese, blogger e consigliere di Retina Italia Onlus il secondo. Entrambi sono ipovedenti. I due partiranno il prossimo 21 maggio da Bologna e percorreranno a piedi i 120 chilometri di strada che separano il capoluogo emiliano da quello toscano “bollando” con un pollice giallo – il colore che gli ipovedenti riconoscono meglio – luoghi e infrastrutture accessibili a chi ha delle disabilità visive. Spazi e oggetti che diventeranno così immediatamente riconoscibili anche da chi soffre di problemi legali alle malattie agli occhi. «L’obiettivo è quello di diffondere la cultura dell’accessibilità e migliorare la possibilità di movimento delle persone con diverse abilità visive», hanno spiegato gli organizzatori. La loro non sarà un’impresa in solitaria: la partecipazione è aperta a chiunque abbia voglia di camminare, in particolare ipovedenti e ipoacustici. «Più sono i partecipanti e maggiore sarà il raggio d’azione di questa campagna» hanno aggiunto, sottolineando che «in questo modo vogliamo anche dimostrare che si possono

vivere gradi esperienze e avventure, nonostante i propri limiti». La campagna “Yellow the word” è nata a Helsinki nel 2014 e nel 2015, grazie alla spedizione di Sorgato, ha raggiunto anche il Monte Everest. Informazioni sul progetto e sull’iniziativa (questo sito)
Martina Maniero

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.