If Venus stumbles. Between femininity and imperfections

388

For a lack of resources we were unable to translate this post in English.
If you would like to help, please contact us.
This story deserves a English translation.

Comment this post

Please Login to comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
newest oldest most voted
Notify of

Bellissimo articolo, grazie! Considerarsi attraenti con una disabilità non è semplice. Alla fine – normodotati e non – siamo tutti vittima degli stereotipi sociali. È, secondo me, impossibile non farci i conti nella misura in cui si decide di vivere in un contesto sociale. Il tutto sta nel trovare la propria “misura” nel relazionarcisi e nell’esprimere se stessi. Bellissimo a dirsi, ma difficile a farsi. Negli istanti di reale distacco dagli stereotipi, si realizza quante energie e quanto tempo investiamo male.
Nadia, se una persona ti chiedesse come procedere per imparare ad auto-ascoltarsi , cosa le suggeriresti?